Esports Week

eSport Week #34

Trentaquattresima edizione del nostro settimanale! Tantissimi eventi alle porte: WCS America e WCS Europe stanno per scoprire il loro nuovo campione, l’Acer TeamStory Cup prosegue giorno dopo giorno, mentre si sta riempendo il roster per il GSL Global Championship.
La scorsa settimana però, si è giocata la finale del GSL e ci sono stati alcuni movimenti di mercato molto interessanti…

World Championship Series

Europe

wcs_eu1

Non c’è rimasto ormai molto: pochissimi giorni e andremo a scoprire chi sarà il nuovo campione del WCS Europe. Il calendario parla chiaro:

StarDust vs MC, VortiX vs jjakji – 10/04/14, ore 20:00 CEST

Snute vs MMA, San vs Welmu – 11/04/14, ore 20:00 CEST

Semifinale 1& 2 – 12/04/14, ore 20:00 CEST

Grand Final – 13/04/10, ore 21:30 CEST


Situazione abbastanza equilibrata nel WCS EU, e alcuni europei che possono regale il sogno di diventare campioni. Per esempio VortiX potrebbe ripetere la magia del Vasacast Invitational, battendo sia jjakji che StarDust portandosi in finale, ma anche Snute ha alcune chance, dopo aver dimostrato un fantastico ZvT non poteva che desiderare un Terran al primo turno. Non ci sono da dimentare però MC e San, entrambi espertissimi e con tanta esperienza alle spalle. MC vorrà sicuramente rifarsi dopo il secondo posto della season scorsa, mentre San, con degli alti e bassi ultimamente, se la vede con Welmu, che sta però mietendo vittime ultimamente, basti guardare l’Acer TeamStory Cup. Anche se tutti vorremmo vedere un europeo in finale, jjakji è probabilmente il player che fa più paura, insieme al suo compagno di team StarDust, entrambi con una micro chirurgica.




America

wcs_america1

Settimana intensa per il WCS America: in due gruppi si sono giocati tutti i gruppi del Ro16.

Gruppo A senza troppe sorprese: passano Oz e HyuN, probabilmente i due favoriti. Pessima la figura di Heart, dal quale ci si poteva aspettare un po’ di più, uscendo ultimo dal gruppo con un 0-4 secco. Nota di merito per puCK, senza essere il favorito del girone riesce ad impensierire Oz strappandogli un game, e battendo 2 a 0 Heart.Stessa sorte per gli americani del gruppo B: sia Neeb che HuK fanno di tutto, ma i ben più quotati Alicia e Revival prendono lo spot per le fasi finali. Il dominio coreano non demorde, neanche quando ad impensierirli sono i non troppo lontani cinesi. Sia MacSed che TooDming, entrambi provenienti da un WCS niente male, non riescono a battere TaeJa e Arthur. Quest’ultimo è un giovanissimo giocatore in continua crescita: l’anno scorso aveva raggiunto la Premier League, mentre quest’anno arriva fino ai quarti di finale. Sicuramente un player da tenere d’occhio e che potrebbe far parlare molto di se fra non molto tempo. Ultimo gruppo, gruppo D come “death”, vedeva Polt, Bomber, CranK e XiGua. Riescono a farcela i primi due ma non senza problemi. Questo era considerato uno dei gruppi più imprevedibili ma l’esperienza di Polt e Bomber ha sicuramente ripagato in questo caso.


Il programma per la fase finale degli incontri è molto simile a quella del WCS Europa, dato che entrambi gli eventi si svolgono negli studi di ESL a Colonia. Nello specifico, avremo:

Alicia vs Bomber, TaeJa vs HyuN – 10/04/14, ore 23:00 CEST

Polt vs Revival, Oz vs Arthur – 11/04/14. ore 23:00 CEST

Semifinale 1& 2 – 12/04/14, ore 23:30 CEST

Grand Final – 13/04/10, ore 23:30 CEST

Gli orari potrebbero avere delle leggere variazioni, dato che i game verranno giocati una volta conclusi quelli del WCS Europe.


Non è facile fare dei pronostici, ma i grandi nomi sono sempre quelli che saltano all’occhio. Bomber, TaeJa, Polt, tre Terran che hanno scritto la storia dei tornei degli ultimi anni, hanno sicuramente una carta in più. Non dobbiamo però dimenticare i loro avversari: Bomber incontra Alicia, nessun titolo per lui ma una costanza dal 2012 ad oggi che lo rende un avversaro temibile; Polt incontra Revival, abilissimo in ZvT, lo abbiamo visto nell’ultimo IEM in una serie all’ultimo sangue con jjakji. TaeJa forse è il più fortunato dei tre, che incontra uno HyuN con alti e bassi in quest’ultimo periodo. Gli ultimi due non citati sono Oz e Arthur, ed entrambi possono rivelarsi pericolosi. Oz ha gia battuto HyuN e NesTea nella fase a gironi, mentre Arthur ha sconfitto Bomber e MacSed.
In finale può tranquillamente arrivare TaeJa, magari contro Polt o Oz.





Korea

gsl

Zest
Zest bacia la coppa

Proclamato il primo campione GSL del 2014: è Zest, che alza la coppa in una finale memorabile.

Una serie tutta da ricordare, indecisa fino all’ultimo. Si scambiano un game a testa, fino ad arrivare sul 3 a 3. La serie inizia subito con i fuochi d’artificio: Zest va per un cannon rush che blocca l’espansione dell’avversario, che però aveva un drone in giro per la mappa che gli permette un proxyhatchery, decisivo per la vittoria del primo game. Nel secondo game soO non riesce ad eliminare la velocissima gold base dell’avversario, che lo batte con un potente push di Immortali e Zeloti. E’ di soO il terzo game: degli Zergling fatti in early game gli permettono di avere un leggero vantaggio, che poi si farà sentire nella lotta aerea tra Mutalische e Fenici. Ennesima guerra aerea nel quarto set della sfida: questa volta Zest resiste, espandendosi e salvaguardando la sua economia, che gli permette di battere l’avversario. Quinto game abbastanza veloce: con un Prisma Dimensionali e alcuni Zeloti Zest non riesce a fare abbastanza danni: soO approfitta, e con un push di Idralische vince la partita. Game 6 fotocopia dei precedenti: infinita guerra aerea, ma la micro delle Fenici è superiore. Ultimo game su una delle mappe più discusse della stagione: Daedalus Point. Giocate molto safe, tensione sul filo del rasoio, ma la composition di Blatte e Idralisce di soO non resiste contro i Colossi del Protoss. E’ Zest il campione di questi primi mesi del 2014.


Non c’è un attimo da perdere però, perchè già dal 9 Aprile inizieranno le primissime fasi del Code A della season 2. Moltissimi sono i players presenti, soprattutto di razza Terran, che nella tanto discussa season 1 non erano riusciti a salire in Code S.





Acer TeamStory Cup

ESW 32 - TeamStory Cup

La terza stagione dell’evento a squadra targato Acer è appena cominciato: andiamo quindi a scoprire quali sono stati i risultati delle primissime team war che si sono svolte la settimana scorsa:

HerO
LiquidHerO

NewRoSoft 5 vs 2 Empire-Fnatic

Welmu da subito prova che lui e tutto il suo team non scherzano: parte subito con un secco 4 a 0 battendo senza tanti problemi Kas, Harstem, Happy e Miniraser. Sfiora l’all-kill, ma viene fermato Harstem, sempre attivo sul suo account twitter @FnaticHarstem a supportare i suoi. Purtroppo però Harstem non riesce a reggere, ed è costretto ad abbandonare contro NightEnD. Il risultato finale è di 5 a 2.

Team Liquid 5 – 3 mousesports

Due dei maggiori team europei si danno subito battaglia per portare a casa i primi punti in classifica. Anche qui sono due Protoss a dare il meglio, HerO e Dear, che portano a casa 3 punti a testa per il proprio team. Ma tra i due sembra essere HerO quello più in forma: batte Dear sia nel matchpoint per i mouz che all’ace match finale, portando così a casa la vittoria per il Team Liquid con il risultato di 5 a 3.

mYinsanity 5 – 2 Invictus Gaming

Vittoria per il team svizzero per 5 a 2 sul team cinese degli Invictus Gaming. Per l’ennesima volta è un Protoss a fare tantissimi punti per la sua squadra, StarDust, che sfiora l’all-kill sul 4 a 0. Anche il team managar PengWin (che potete seguire su twitter all’indirizzo @mYiPengWin) sembrava molto soddisfatto per l’ottima prestazione del suo giocatore.

INnoVation
AcerINnoVation

E’ poi jjakji a dare il colpo di grazia al cinese Jim portando a casa la vittoria.

Questa è stata probabilmente la sfida più discussa della settimana. Più di un commento sul forum di Team Liquid  era infatti riferito alla pessima connessione della gaming house degli iG, che, situata in una particolare zona del paese, non offre un’adeguata copertura a server troppo lontani. Ma il team sembra aver voluto giocare ugualmente, rischiando troppo.

Team Acer 5 – 0 Evil Geniuses

Prima all-kill del torneo da parte di INnoVation, che porta a casa la vittoria per il Team Acer. La line up avversaria era di tutto rispetto, ha infatti affrontato Suppy, Xenocider, DeMusliM e per due volte Jaedong, ma niente è riuscito a fermarlo.

Sono arrivati i complimenti al player degli Acer da tantissime altre figure dell’eSport, come iNcontroL e Ret.


Prossime sfide in programma:

Empire-Fnatic vs Millenium – 07/07/14 ore 18:00 CEST

yoe Flash Wolves vs coL-Dignitas – 08/04/14 ore 14:00 CEST

NewRoSoft vs yoe Flash Wolves – 08/04/14 ore 17:00 CEST

Evil Geniuses vs Team Liquid – 09/04/14 ore ore 17:00 CEST




GSL Global Championship

GSL_Global_Championship_logo

Mancano ancora un paio di settimane prima dell’inizio dell’evento vero e proprio, ma ci sono gia dei movimenti per la definizione del roster finale. Prima di tutto i due qualificati provenienti dal GSL sono Zest  e soO, che si guadagnano di diritto il posto per la fase offline, mentre si attendono ancora i finalisti del WCS europeo e americano. Nel frattempo si è svolto però il Qualifier online, che dava 10 slot per una fase preliminare (anche questa online) per gli ultimi due posti disponibili. L’evento finale infatti, che si svolgerà live in Corea del Sud, sarà accessibili solo ad 8 players.

Anche se chiunque poteva provare a qualificarsi, sono 10 coreani a riuscire a prendere i posti liberi:

Qualificati
I Qualificati

L’evento offline sarà dal 24 al 26 Aprile, mentre la fase online per determinare gli ultimi 2 qualificati si svolgerà qualche giorno prima, il 19 Aprile.

StarcraftMercato

Sono un paio di settimane orami dal post di NaNiwa sul suo fans club di Team Liquid, in cui spiega i problemi che ha avuto con il team Alliance e i motivi per i quali non ne fa più parte. La sua ultima apparizione in un torneo ufficiale è stato all’IEM – World Championship di Katowice, non proprio un’uscita col botto. Al primo turno infatti, dove se la vedeva con Polt, ha deciso di dare forfeit perché, a detta sua, i players riuscivano a sentire i caster da dentro le cabine di gioco. Dopo l’evento, il giocatore svedese ha rilasciato un’intervista di circa un’ora in cui parla del fattaccio all’IEM e di cosa pensa di Starcraft 2 in generale. Una fine amara per lui, e un destino ancora incerto. Sicuramente però, l’Europa ora ha bisogna di un nuovo leader, dopo Stephano, anche NaNiwa ci abbandona, lasciando un vuoto da colmare.

Novità anche sul fronte coreano: ci sono stati alcuni spostamenti importanti nell’ultima settimana, soprattutto in relazione alla settimana di pausa della Proleague, nella quale i team possono aggiornare i loro roster con i nuovi acquisti.

Avenge
Avenge

La prima news importante proviene dal team Jin Air GreenWings: un Protoss si unisce al gruppo, si tratta di Avenge, ex-player del team Startale. Notizia che ha un po’ sorpreso tutti, anche perché Avenge si era ritirato alcuni mesi fa, quando nel team Startale sembravano esserci dei problemi interni. Avenge, appena diciottenne, ha già fatto parlare di se soprattutto nell’ultimo GSTL, magari lo rivedremo far bene in un futuro non molto lontano.

NesTea, dopo anni di attività, continua a far parlare. Questa volta però per lui ci sono brutte novità: termina il contratto con gli Incredible Miracle, il team il quale era legato dal 2010, ovvero dal day1 di Wings of Liberty. Il futuro per lui è ora incerto: ormai 31enne, le prestazioni non sono più quelle di una volta. Con ben 3 GSL vinti e tantissime partecipazioni a tornei internazionali, questa season non è riuscito a superare nemmeno il Ro32 del WCS America.

aLive
aLive

Anche per Oz ci sono novità importanti. Da qualche mese senza un contratto (il suo ultimo team furono gli Evil Geniuses) sembra ora aver trovato una nuova squadra. Si tratta dei Planetkey Dynamics, un team tedesco nato nel 2013 ma che non è mai riuscito a mettersi in mostra più di tanto, anche perché tra le loro fila c’erano solo players emergenti sulla scena. Si tratta sicuramente di un bel colpo per il team, l’arrivo di Oz porta sicuramente prestigio alla squadra . Ricordiamo che il coreano si trova attualmente nel Ro8 della Premier League americana, ed ha anche preso parte al Vasacast Invitational 2014.

Dopo Revival e Oz, anche aLive trova un nuovo team: si tratta degli MVP. Potremmo così vederlo partecipare anche nella Proleague che si sta svolgendo in questi mesi. Tutti e 3 i coreani ex-EG hanno così trovato un nuovo team, e i rumor che pensavano ad un ritiro per tutti e tre sono stati smetiti.

  • LuciferoZ

    Da correggere qualche simbolo delle razze dei giocatori che sono sbagliati per il resto mi inchino!